• Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • I primi anni di vita

    Già nei primi mesi del bambino possiamo iniziare a porre attenzione per la sua salute orale.
    L’allattamento al seno risulta di enorme importanza per la salute psico-fisica del neonato.A livello del cavo orale l’allattamento al seno permette un fisiologico modellamento del palato duro con appropriato allineamento dei denti e minori problemi di malocclusioni.

    La chiave dell’importanza dell’allattamento al seno è un corretto attaccamento e una corretta deglutizione:il neonato deve attuare una serie di movimenti coordinati per nutrirsi al seno e questo permette un buon sviluppo dei muscoli masticatori e della lingua che, a sua volta, porterà’ ad una crescita armonica del palato e della mandibola.

    Al contrario,in caso di allattamento artificiale, la deglutizione sarà più legata ad una spinta linguale anteriore con possibilità di apertura di uno spazio tra gli incisivi superiori ed inferiori(morso aperto) o altre conseguenze sistemiche come otiti ricorrenti, respirazione orale, adenoiditi. (vedi deglutizione)

    In caso di allattamento artificiale sarà molto importante la scelta della tettarella che deve essere consigliata dal pediatra o da uno specialista della deglutizione.
    E, da subito, alcune informazioni importanti:

    Pulire periodicamente le arcate dentarie, anche prive di dentini, con una garza inumidita e continuare con l’eruzione dei primi dentini. Questo abituerà il bambino alle manovre di igiene orale e alla importanza di avere una bocca pulita.

    Evitare di somministrare bevande zuccherate al bambino per farlo stare tranquillo,evitare di mettere zucchero o miele sul ciuccio o biberon,camomille zuccherate, sciroppi contro la tosse zuccherati e caramelle premio per fare addormentare il bambino.

    Controllare accuratamente l’igiene orale della mamma e del papà in quanto si è visto che microrganismi cariogeni vengono trasmessi direttamente dai genitori in caso di contatto salivare.
    Dopo l’eruzione dei primi dentini iniziare ad usare un piccolo spazzolino senza dentifricio che potrebbe non risultare gradito al bambino.In un secondo momento usare una piccola quantità di dentifricio fluorato.

    La prima visita può essere fatta già dai due anni,essenzialmente per accogliere il bambino,giocare con lui e,con molta naturalità,guardargli il cavo orale con lo specchietto.
    Verso i 3/4 anni si potrà controllare lo sviluppo e la normale eruzione dei dentini decidui.Si farà molta attenzione alla normale mineralizzazione dello smalto. Già a questa tenera età si possono riscontrare carie anche molto estese e diffuse. Nei bambini che hanno bevuto troppe bevande zuccherate o acide, come succhi di frutta si trova spesso la “sindrome da biberon”: carie molto aggressive che coinvolgono tutta la dentatura decidua. Anche in caso di allattamento al seno evitare che il bimbo succhi in continuazione e, dopo ogni poppata, pulire i dentini e le arcate con una garzina umida e pulita.

    Anche patologie sistemiche, come la celiachia, sono caratterizzate da demineralizzazioni dei tessuti duri dentari e richiedono quindi un’attenzione diagnostica e di prevenzione molto precisa. È in questa fase che si pongono le basi per un rapporto con il bambino gioioso, giocoso e naturale. Il bambino si abituerà alla visita dal dentista, alle manovre di igiene orale quotidiane e alle sane abitudini alimentari.

  • Piccoli Sorrisi – DENTISTA PER BAMBINI A RAVENNA

    Dott.sa Roberta Poggiolini
    Vicolo della Rep. Romana, 9
    48012, Bagnacavallo RAVENNA
    Tel & Fax: 0545 63924
    Email: studiopoggiolini@gmail.com
    Pec: ROBERTA.POGGIOLINI@pec.andi.it

    P.IVA 00998210397

  •  
  • Scrivici!